Il punto interrogativo

Luciano De Crescenzo

Solo gli imbecilli non hanno dubbi

Ne sei sicuro?

Non ho alcun dubbio!

Luciano De Crescenzo. Il dubbio

Sono giorni caldi e tristi questi di metà luglio. Così, un altro grande scrittore se n’è andato. Non sono riuscita a scrivere su di lui quello che avrei voluto, forse un giorno lo farò. Ma ci tenevo a ricordarlo il filosofo-ingegnere, che, con il sorriso, saggezza e grande ironia, è riuscito a farmi riflettere sui grandi temi della vita. Allora, ho deciso, per oggi, di ricordarlo con questo bellissimo brano tratto da un suo libro.

Maestro Coltella : Ingegnè, sedetevi e seguitemi con attenzione: nel mondo ci sono i punti interrogativi e i punti esclamativi, i soldati del Dubbio e quelli della Certezza Assoluta.

Quando incontrate un punto interrogativo, non abbiate paura: è sicuramente una brava persona, un democratico, un uomo con il quale potete discutere ed essere in disaccordo.

I punti esclamativi invece sono pericolosi: sono i cosiddetti uomini di Fede, quelli che prima o poi prendono le “decisioni irrevocabili”.

Ora ricordatevi quello che vi dico: la Fede è violenza, qualsiasi tipo di Fede, religiosa, politica e sportiva. Dietro ogni guerra c’è sempre un uomo di Fede che ha sparato il primo colpo. In Irlanda, in Libano, in Iran, la Fede si aggira con la falce tra le mani e i vestiti lordi di sangue, e quando uccide lo fa sempre in nome dell’amore.

A me papà insegnò che il Dubbio è il padre della Tolleranza e della Curiosità. I giovani sono curiosi ma non sono capaci di essere tolleranti, i vecchi sono tolleranti ma hanno perso il gusto della curiosità, i grandi uomini invece sanno essere curiosi e tolleranti nello stesso tempo.

Chi ha Fede è come se già sapesse tutto in anticipo: non ha dubbi, non è capace di meraviglia e come dice Aristotele: “La meraviglia è il principio della ricerca“. Chi ha Fede non è disposto a riconoscere i propri errori, e noi senza l’aiuto degli errori non siamo nessuno. La Fede è obbedienza pronta, cieca e assoluta.

De Crescenzo: Un minimo di fede ci vuole, però, per iniziare un’impresa. Senza la Fede non avremmo scoperto l’America e la penicillina.

Colella: Sì, però deve essere una Fede che nasce dal Dubbio, che sappia imparare dagli errori: quella che io chiamo la Fede a occhi aperti…

Luciano De Crescenzo

11 pensieri riguardo “Il punto interrogativo

    1. Si anche io. Quando ho letto “Così parlò Bellavista” ero molto giovane e mi conquistò subito la leggerezza con la quale trattava temi e argomenti anche abbastanza impegnativi. Da allora ho sempre comprato i suoi libri. ❤

      "Mi piace"

Rispondi a astrorientamenti Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...