Ho provato semplicemente un’improvvisa sete d’impossibile

Albert Camus

Tu pensi che io sia folle…Ma io non sono folle e non sono mai stato così ragionevole come ora; ho provato semplicemente un’improvvisa sete di impossibile. Le cose così come sono non mi sembrano soddisfacenti…Ora so. Questo mondo così com’è fatto non è sopportabile. Ho dunque bisogno della luna, o della felicità o dell’immortalità, insomma di qualcosa che sia forse insensato, ma che non sia di questo mondo… L’impossibile: proprio di questo si tratta. O meglio, si tratta di rendere possibile ciò che non lo è.

Un pensiero riguardo “Ho provato semplicemente un’improvvisa sete d’impossibile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...